News
Now Reading
Microsoft annuncia il framework Coco per la creazione di blockchain enterprise
0

Microsoft annuncia il framework Coco per la creazione di blockchain enterprise

Microsoft annuncia il framework Coco per la creazione di blockchain enterprise

Con un post sul blog ufficiale, Mark Russinovic ha ufficializzato il rilascio nei prossimi mesi (Febbraio?) del framework Coco, un framework enterprise per la creazione di blockchain. La tecnologia delle blockchain promette di rivoluzionare il modo in cui si scambiano informazioni attendibili in contesti che possono richiedere la partecipazione di soggetti esterni all’azienda o non completamente attendibili. Sempre più azienda stanno pianificando l’adozione della tecnologia blockchain per le proprie necessità interne ma spesso, secondo Russinovic, si trovano a fronteggiare dei limiti in aspetti fondamentali come le performance, la riservatezza delle informazioni, la gestione della governance e della potenza di calcolo necessaria. Questo perché le tradizionali blockchain sono pensate per l’adozione su vasta scala e con la necessità della massima trasparenza interna tra attori normalmente sconosciuti fra di loro, cosa che ad esempio obbliga a ripetere ogni transazione su ogni sistema della catena e ad usare protocolli che abbiano richieste di computazione molto intensive.

Coco è pensato per i consorzi nei quali i nodi e gli attori sono prestabiliti e controllati e questo rende possibile una alta scalabilità, massima riservatezza e una governance distribuita della rete

Queste caratteristiche, sebbene necessarie sulle reti pubbliche, non sono generalmente necessarie su quelle private o aziendali dove invece altri fattori possono essere più importanti o maggiormente desiderabili, per esempio la riservatezza delle informazioni. Microsoft ha quindi deciso di rendere disponibile il framework Coco, un sistema enterprise open-source che consente l’implementazione di reti blockchain su larga scala e con la massima riservatezza, rispondendo alle necessità delle aziende che desiderino accelerare il processo di adozione della tecnologia.

Coco è pensato per i consorzi (o gruppi) nei quali i nodi e gli attori sono prestabiliti e controllati e questo rende possibile una alta scalabilità, massima riservatezza e una governance distribuita della rete senza sacrificare le caratteristiche proprie delle blockchain come la sicurezza e l’immutabilità. In particolare Coco fornisce:

  • una velocità di esecuzione e una latenza paragonabili a quelle di un database;
  • modelli di sicurezza più completi, più flessibili ed adattati alle necessità aziendali;
  • una gestione distribuita della sicurezza e della governance della rete;
  • il supporto per transazioni non deterministiche.

Il framework è compatibile con le blockchain esistenti ed infatti Microsoft ha iniziato ad integrare Ethereum mentre JP Morgan, Intel ed R3 hanno già annunciato la loro disponibilità ad integrare servizi enterprise basati su blockchain.

Coco funzionerà  sia in cloud che on-premise, cioè nei datacenter aziendali privati, su qualsiasi sistema operativo e hypervisor che supporti trusted execution environments (TEE)

Coco funzionerà sia in cloud che on-premise, cioè nei datacenter aziendali privati, su qualsiasi sistema operativo e hypervisor che supporti trusted execution environments (TEE) e cioè l’esecuzione di codice con il supporto di sistemi avanzati di sicurezza come Intel SGX o Microsoft Virtual Secure Mode (VSM).

La disponibilità è prevista per “l’inizio del 2018” per cui noi di TSST ipotizziamo un rilascio che dovrebbe avvenire attorno al mese di Febbraio 2018.

What's your reaction?
Love It
0%
Interested
100%
Meh...
0%
What?
0%
Hate it
0%
Sad
0%
Laugh
0%
Sleep
0%
About The Author
Author Image
The Server-Side Technology Staff
You must unlearn what you have learned.

Leave a Response