Skynet blog
Now Reading
Parte lo sviluppo di Skynet : un blog per seguire la sua evoluzione
0

Come service provider VaiSulWeb ha sempre gestito al proprio interno un numero di tecnologie molto elevato e ci siamo sempre avvalsi di tanti strumenti, a volte più semplici da integrare, altre volte meno. C’è una tendenza molto diffusa oggi nel delegare ai cloud provider ipermassivi come Microsoft Azure o Amazon AWS la gestione di tante tecnologie, soprattutto quelle più complesse e principalmente da parte dei provider più piccoli. A VaiSulWeb abbiamo sempre gestito le nostre infrastrutture proprietarie e non prevediamo di cambiare questa visione che per noi è strategica tuttavia è cambiato lo scenario anche rispetto a pochissimi mesi fa e se prima veniva considerata probabile una crescita incontrastata dei provider cloud ipermassivi, oggi si ritiene che un approccio ibrido sia quello che verrà scelto dalla maggior parte delle aziende.

VaiSulWeb ha sempre integrato molti strumenti diversi ma la complessità di questi nuovi scenari, nei quali si fondono insieme gestione on-premise e la partnership con molte aziende diverse anche nell’ambito di confini della singola applicazione (si pensi ad esempio ai servizi di AI o cognitivi integrati in applicazioni ospitate all’interno di altre infrastrutture) rende necessaria la creazione di strumenti che non solo consetano di gestire questa complessità ma che rendano possibile anche una personalizzazione di tali strumenti per allinearli con gli obiettivi aziendali. L’ingresso nel mercato dei servizi di aziende che avevano operato nella produzione di software, come Microsoft, ha infatti reso necessario lo sviluppo di strumenti indipendenti che non risentano degli obiettivi – a questo punto spesso conflittuali – tra i service provider come VaiSulWeb e quelli che sono i produttori dei software che abbiamo usato per fornire i nostri servizi ai clienti, ora trasformatisi anch’essi in fornitori di servizi e che, come tali, perseguono i propri obiettivi.

Se fino ad ora VaiSulWeb, come molti altri provider, ha operato spesso integrando le piattaforme di diversi produttori di software, la trasformazione di questi produttori in fornitori di servizi spesso comporta anche un differente approccio verso lo sviluppo di tali software e le loro possibilità di integrazione, con l’obiettivo (legittimo) di favorire i servizi del produttore stesso ma con l’effetto a catena di ridurre la qualità e la semplicità dell’integrazione di tali software in ambienti di service provider diversi. Diventa quindi strategico lo sviluppo di uno strumento completamente indipendente che consenta l’integrazione, l’orchestration, la gestione, il monitoraggio e la personalizzazione di molteplici tecnologie anche per garantire ai nostri clienti la sicurezza di una infrastruttura completamente indipendente e resistente ad eventuali mutamenti di condizioni da parte di fornitori che per buona parte sono oggi anche competitor.

La nuova piattaforma di VaiSulWeb

Per tutte queste ragioni abbiamo deciso quindi di investire nello sviluppo di una piattaforma tecnologica completamente indipendente e abbiamo deciso di procedere ad  uno sviluppo aperto, condividendo le nostre riflessioni, le nostre scelte tecnologiche e spunti che possano magari essere interessanti per altre realtà. Questa sezione di The Server-Side Technology seguirà quindi questo processo. Ad oggi non prevediamo di rilasciare l’intera piattaforma come open-source ma di rendere disponibili singoli elementi che abbiano un potenziale uso generale come librerie ed altre componenti che possano essere d’aiuto ad altri utenti.

Questo progetto ha come codename Skynet, un riferimento che molti utenti riconosceranno subito. A dire il vero non è stato il primo il nome scelto perchè originariamente il progetto aveva come codename Automa ma successivamente si è optato per l’attuale codename. Perchè ? Beh, diciamo solamente che alcuni dei sottosistemi di Skynet hanno nickname abbastanza significativi: Mother, HAL, WOPR… Agli utenti che leggono questo post il compito (piuttosto facile) di capire cosa accomuni questi nomi.

Questa serie sarà quindi composta da post tecnici alternati ad altri più legati alla particolarità delle attività core di VaiSulWeb ed è per questa ragione che ne abbiamo voluto farne una sezione dedicata.

Partire ex-novo o da altre piattaforme

Una delle prime decisioni che è stato necessario prendere è stata se usare altre piattaforme come base di partenza, potendo così semplificare il lavoro di estensione ma anche entrare nel contesto di altre community alle quali portare eventualmente il nostro contributo. Si è poi optato per lo sviluppo di una piattaforma completamente indipendente che ci consentisse di non essere limitati da decisioni di design precedenti e poter quindi adattare le scelte a quelle che sono davvero le nostre esigenze senza compromessi. Questo anche perchè spesso piattaforme di tipo più generalista portano con sè delle astrazioni che limitano l’uso di tecnologie più particolareggiate, una cosa che noi vogliamo evitare.

Ad esempio, è stato fatto uno studio sulla possibilità di integrare Windows Admin Center all’interno della piattaforma come tecnologia di hosting e componentizzazione delle funzionalità di frontend verso i clienti e di amministrazione ma anche in quel caso, almeno per adesso, determinate scelte specifiche della piattaforma ne rendevano più complicato l’uso. E’ però tra gli obiettivi di Skynet quello di integrare anche Windows Admin Center e la produzione di componenti ed estensioni specifiche.

Nei prossimi post discuteremo gli obiettivi ed alcune scelte di design della piattaforma. Nel frattempo possiamo anticipare che quasi sin da subito abbiamo scelto due tecnologie di base come fondamentali: .NET Core e Powershell Core anche per la loro compatibilità con ambiente sia Windows che Linux.

What's your reaction?
Love It
0%
Interested
100%
Meh...
0%
What?
0%
Hate it
0%
Sad
0%
Laugh
0%
Sleep
0%
Wow !
0%
About The Author
Guglielmo Mengora
Guglielmo Mengora

Leave a Response