News
Now Reading
Equinix compra la giapponese Bit-isle per espandere le attività in Asia
0

Equinix compra la giapponese Bit-isle per espandere le attività in Asia

by The Server-Side Technology StaffSeptember 12, 2015

Per Equinix è ricominciato il periodo delle acquisizioni con la chiusura dell’accordo per l’acquisto dell’azienda di Tokyo Bit-isle per circa 280 milioni di dollari. L’acquisizione dovrebbe concludersi nella prima parte del 2016 e, se perfezionata, renderebbe Equinix il quarto operatore del Giappone per grandezza con circa 10 strutture nell’intero paese.

Bit-isle è nata nel 2000 ed è specializzata nel fornire servizi IT in outsourcing. Da allora ha attivato 6 datacenter in Giappone e afferma di avere più di 650 clienti. Secondo Equinix la domanda di servizi di interconnessione neutrali sta crescendo nell’area del Pacifico in Asia e l’acquisizione di Bit-isle le consentirebbe di espandere le possibilità di vendita nel segmento enterprise e nella comunità degli integratori di sistemi.

E mentre l’azienda giapponese afferma che Bit-isle continuerà a servire il mercato locale in modo non differente da quanto abbia fatto fino ad ora, Equinix aggiunge che la sinergia tra le due aziende e gli asset di Bit-isle, che ha datacenter nelle posizioni migliori di Tokyo, consentiranno di attrarre ancora di più le aziende sia locali che estere. Per Equinix si tratta di un’altra acquisizione dopo quella dell’arci-rivale TeleCity Group.

What's your reaction?
Love It
0%
Interested
0%
Meh...
0%
What?
0%
Hate it
0%
Sad
0%
Laugh
0%
Sleep
0%
Wow !
0%
About The Author
The Server-Side Technology Staff
The Server-Side Technology Staff
You must unlearn what you have learned.

Leave a Response